News-letter
Iscriviti  Cancellati
   
Torna alla sezione gemellaggi sezione gemellaggi
Progetto Ministero della Pubblica Istruzione -Ministero della Difesa
" La pace si fa a scuola"
Gemellaggi tra scuole italiane e libanesi

"Che cos'è il Mediterraneo?" si chiedeva Fernand Braudel già oltre una decina di anni fa e rispondeva: "E' mille cose insieme; non un paesaggio, ma innumerevoli paesaggi; non un mare, ma un susseguirsi di mari; non una civiltà, ma una serie di civiltà accatastate le une sulle altre. Viaggiare nel Mediterraneo significa incontrare il mondo romano in Libano la preistoria in Sardegna, le città greche in Sicilia, la presenza araba in Spagna, l'Islam turco in Jugoslavia…"
Oggi il concetto di Mediterraneo è sul piano antropologico sinonimo di INTERCULTURALE e proprio su questo attuale scenario - nel quale il cittadino del mondo vede in ogni cultura e in ogni singolo individuo i tratti di una comune umanità - la scuola è chiamata a riflettere e operare: l'educazione interculturale come educazione alla cittadinanza plurale è una condizione democratica del suo necessario cambiamento.
Questo mare ha permesso, da una parte, la nascita di civiltà straordinarie, dall'altra ha lasciato una pesante eredità di tensioni ed incomprensioni che tutt'ora, ciclicamente, esplodono con violenza. Ma forse sarà proprio questo stupendo mare, che ha contribuito alla costruzione della nostra identità culturale, a svolgere un ruolo di protagonista nella costruzione di uno spazio di sicurezza e di una pace durevole.
Le maggiori organizzazioni di cooperazione europea - Unione Europea e Consiglio d'Europa - sottolineano sempre di più l'importanza del Mediterraneo, regione vitale per la stabilità dell'Europa stessa, per il rafforzamento della democrazia e lo sviluppo dei diritti umani.
Il Mediterraneo è la regione ove Nord e Sud s'incontrano, dove i problemi demografici, migratori ed ambientali riflettono, in modo peculiare, i problemi del mondo intero.
Hegel nelle sue "Lezioni sulla filosofia della storia" aveva riconosciuto al Mediterraneo il ruolo di asse della storia del mondo: questo ruolo è quanto mai vero proprio ai nostri giorni. I conflitti più recenti, la crisi del Golfo, le assurde tragedie della Bosnia e del Kosovo,il conflitto tra Israele e Palestina, i recenti avvenimenti del Libano,impongono un ripensamento globale, che tenga conto sia
delle nostre radici culturali sia delle prospettive realisticamente possibili. Si tratta di avviare una cooperazione consapevole e di creare nuove forme d'integrazione culturali e socio-economiche, ma soprattutto nuove forme di dialogo .
Dunque un nuovo Mediterraneo da vivere come mare che unisce e non divide, mare ove le culture confluiscono per poi diffondersi.
Lo scopo della diffusione della lingua italiana nelle scuole del Libano per meglio comprendersi e dialogare ,ha questo scopo ,così come i gemellaggi che il progetto ha sviluppato finora in internet o attraverso le Videoconferenze nell' ambito della Fiera del libro di Torino 10-14 maggio 2007 e sempre a maggio nel Forum della Pubblica Amministrazione a Roma.
Finalmente, il 4 ottobre ,giorno di San Francesco ,in occasione della Giornata Nazionale della Pace ad Assisi, avverrà l' incontro tra 12 ragazzi libanesi e gli studenti delle scuole italiane che sono pronte per il gemellaggio e di cui segue l' elenco.
Il Liceo Classico E. Montale di Roma, scuola pilota dell' ONG E.I.P Italia per i gemellaggi, li ospiterà e farà loro visitare la città e i suoi monumenti. Sarà questa una occasione di distensione per i giovani e i loro professori , che vivono abitualmente un clima di conflitto e di tensione e sicuramente l' inizio di nuove amicizie.

Anna Paola Tantucci
Presidente E.I.P Italia

Elenco di Scuole italiane della Rete dell' ONG Ecole Instrument de Paix Italia, che hanno aderito al Progetto di Gemellaggio con le Scuole Libanesi
sito www. lapacesifascuola.it

  • Liceo Classico Statale " E. Montale" Roma
    D.S. Prof.Francesco Girgenti
    coordinatore Prof Renata Tacus
    Scuola scelta per il gemellaggio con il Libano dalla Dr Kassem ,coordinatrice delle scuole di Italiano come L2 in Libano

  • Liceo Scientifico, Linguistico " Leonardo Da Vinci " Maccarese (Fiumicino)
    D.S Prof.Antonella Maucioni
    coordinatori Prof.Alida dall' Ascienza
    Prof.Giovanni Santonocito

  • Istituto Tecnico Statale per il Turismo- Faicchio Benevento
    D.S Prof Reodolfo Antonio Mongillo

  • S.M.S. "L. Pirandello" Napoli
    D.S Prof. Paola Carretta

  • ccordinatrice Prof D'Aiello Anna Maria

  • S.M.S Giotto Monti" Napoli
    D.S Prof.Giuseppe Pecoraro coordinatrice Prof Elena Crachi

© 2005 - 2017 E.I.P. ITALIA
Loghi, immagini e testi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari
è vietata la riproduzione, anche parziale, del presente documento.

Sito realizzato daIstrate Beniamin